HOME AZIENDA CATALOGO SERVIZI CONTATTI
Il tuo carrello è vuoto
Categorie
Tappeti Antichi Persiani, Caucasici E Orientali
Tappeti Pregiati Persiani
Tappeti Patchwork
Tappeti Decorativi
Tappeti Economici
Tappeti Moderni
Mobili Tibetani
Kilim
Pouf Artigianali
Giare in Bamboo (Contenitori artigianali)
Cornici Artigianali
Vasi Artigianali
Oggettistica
Fiori in carta artigianale
Sciarpe e Tessuti Artigianali
Borse e Portafogli Artigianali
Cesti Artigianali
Copricuscini
Promozione
Borsa
92,00 €
In Liquidazione: 45,00 €
Borsa
106,00 €
In Liquidazione: 55,00 €

OIT Carpet offre una vasta gamma di tappeti di arredo pregiati, persiani e orientali, moderni ed economici tutti annodati a mano. Un vasto assortimento di oggetti etnici e borse artigianali a prezzi convenienti.

Compra i Nostri Tappeti Online, è facile e sicuro e tutti i nostri prodotti ti vengono consegnati direttamente a casa. Oppure vieni a trovarci siamo a Milano o Turate!

Cultura del Tappeto

IL TAPPETO
Il tappeto appartiene a numerosi popoli, che dal Nord Africa al Medio Oriente, fino all'Asia centrale e all'India sono contraddistinti da culture, etnie e religioni diverse. 
Il tappeto più datato risale al V secolo a.C., come testimonia il ritrovamento del tappeto Pazyrik, ma l’uso del tappeto com’è comunemente conosciuto è legato in maniera profonda al mondo islamico, in cui raggiunge i più alti livelli.
Il dualismo città-deserto, stabilità-movimento trova nel tappeto un trait d’union che avvicina le culture nomadi ai cosiddetti popoli sedentari. Se questi ultimi limitano e definiscono gli spazi, incorniciandoli e ordinandoli verso il centro con tappeti simili a splendidi giardini e influenzati da molteplici tradizioni artistiche, per le popolazioni nomadi, legate al ritmo quotidiano e agli spazi infiniti, il tappeto rappresenta un oggetto imprescindibile, che protegge dal caldo e dal freddo ovunque esse si spostino. Annodato con estrema cura, il tappeto nomade riporta, in un continuo e immutabile ripetersi, la simbologia, i grafismi e gli ornamenti astratti che non potrebbero esprimersi diversamente in altre forme artistiche come l'architettura, la pittura e la scultura.

 Glossario
kilim praticamente l'antenato del tappeto: venivano usati come tenda, coperta o decorazione per le pareti;
jajim sono tessuti a pelo raso, di scarso spessore, utilizzati come coperte o per coprire piccoli spazi sul pavimento. I motivi sono a strisce e vengono realizzati sui telai piccoli e successivamente vengono uniti;
abrash Un cambiamento improvviso nella tonalità di un colore che non sia in relazione a un cambiamento del disegno di un tappeto. Queste variazioni sono dovute al fatto che il tessitore usa piccole quantità di filato, ognuna tinta separatamente. Un cambiamento della temperatura e del tempo di immersione durante la tintura produce un colore di intensità e tonalità diverse. Ma lo stesso fenomeno si può verificare anche se una matassa di lana viene legata troppo stretta prima dell’immersione, in modo che la tinta non possa penetrare facilmente nelle aree legate. Tuttavia l’abrash non viene considerato un segno di scarsa abilità tecnica, anzi arricchisce lo stile e la vivacità del disegno di un tappeto e di solito caratterizza la sua origine nomadica o la provenienza da un villaggio;
albero
(disegno)

mitologia orientale, è legato al concetto di asse del mondo, inteso come via di comunicazione tra i livelli in cui è diviso il cosmo:
1) quello sotterraneo (dominato da forze magiche) in cui affonda le radici
2) quello terrestre, il mondo degli uomini, in cui si erge il fusto
3) quello celeste, il paradiso di Allah, dove l’albero protende la chioma;

allineamento Ripetizione del motivo base in determinata successione;
botteh forma a goccia con l’estremità superiore ripiegata da un lato. Significa:
1) cespuglio fiorito
2) bene e male
3) fertilità
4) lingua di fuoco
5) madre e figlio (all’interno del botteh principale se ne trova uno minore rivolto in senso opposto);
fini e finissimi
(tappeti)
Tappeti Persiani: sono tappeti caratterizzati da una grande concentrazione dei nodi e da disegni che trasmettono la vera espressione del periodo Safavide.
Questi tappeti sono realizzati con una quantità di nodi che va da circa 700mila nodi/mq in su.
In alcuni esemplari particolarmente pregiati, i nodi, possono anche raggiungere l'incredibile densità di 2 milioni di nodi/mq;
GUL forma a medaglione poligonale di varie dimensioni ornato al suo interno. Ogni tribù vi rappresentava i propri animali totemici, più tardi stilizzati fino a diventare irriconoscibili;
leone
(disegno)
nei tappeti Qashqai: esorcizzare la paura o carpirne la forza e l’invincibilità;
mano nei tappeti a preghiera (balucistan mashad) è spesso rappresentata una mano all’interno dei cantonali. Il significato islamico rispecchia i 5 precetti fondamentali della religione: Fede, Preghiera, Digiuno, Pellegrinaggio e Carità. O più semplicemente, si tratta di un’indicazione per il fedele che dopo aver orientato il tappeto verso la Mecca vi si prosta con il capo sull’apice dell’arco appoggiando le mani proprio sui cantonali, in corrispondenza delle mani disegnati dai tessitori;
nodi metodo di tessitura dei tappeti: in alcuni esemplari possono raggiungere i 2 milioni di nodi/mq; vedi ...fini/finissimi;

nomadi
(tappeti)

vedi ...tribali;
scene di caccia
(disegno)
la caccia e’ considerata in oriente un’occupazione prestigiosa: in cui la forza e l’intelligenza umana hanno modo di prevalere sulla natura (Qum, Kirman, Isfhahan);
popolazioni Luri, Bakhtiyari, Curdi, Lega Qashqai, Lega Khamseh, Afshar, Beluci, Lega Shahsavan, Anatolia, Caucaso, Turkmeni. MOlti tappeti portano derivano il loro nome da queste tribù;
tribali
(tappeti)
sono i segni di una vita antica e straordinaria.
I tappeti tribali e nomadi fanno parte della cultura dei popoli che con la realizzazione dei loro tessuti esprimevano tutta la loro capacità artistica, nonostante fossero anche oggetti d’uso quotidiano;
Login
Username
Password
Non sei registrato?
REGISTRATI QUI
CULTURA DEL TAPPETO | CONSIGLIPrivacy Policy | © 2010 OIT CARPET | P.IVA 09527010152